La cantina Unione Agricola di Melissano nasce nel 1959 per volontà di 31 soci agricoltori e diventò operativa nella vendemmia dello stesso anno

Oggi i soci sono diventati circa 900 e coltivano in prevalenza le Viti e Olivo

Il territorio in cui opera la Cooperativa si trova al centro della penisola Salentina a pochi chilometri dal Capo di Santa Maria di Leuca

La superficie coltivata a vigneto specializzato è di circa 500 ettari e la provenienza delle uve riguarda prevalentemente i comuni di Melissano, Alliste, Racale, Ugento, Taviano e Casarano

I principali vitigni a bacca nera coltivati in queste terre sono: il Negro Amaro, la Malvasia nera di Lecce, il Primitivo; quelli a bacca bianca sono il Bombino, la Garganega, Trebbiano Toscano, la Malvasia Bianca e il Moscatello Bianco Selvatico

Gli impianti più vecchi (il primitivo) sono generalmente con l’antico sesto di impianto ad “alberello pugliese” quelli più recenti a spalliera non irrigua

Nei lunghi anni di esperienza la Unione Agricola ha elaborato e selezionato una serie di vini, che oggi Vi vengono proposti a prezzi estremamente competitivi


Un importante capitolo merita l’olio di oliva Extra Vergine, lavorato nel modernissimo frantoio sociale della Unione Agricola, e frutto della lavorazione delle olive conferite dai soci raccolte con l’antico metodo della brucatura a mano

Le varietà prevalenti nella “nostra selezione” sono la Cellina di Nardò e la Ogliarola


Organi Collegiali

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

PLACI’ GIUSEPPE – PRESIDENTE
RIMO MASSIMO – VICE PRESIDENTE
CAPUTO RAFFAELLA – CONSIGLIERE
PISCOPIELLO MARIO – CONSIGLIERE
CUNA DARIO – CONSIGLIERE
MARGARI LUIGI – CONSIGLIERE
RENNA MARIO – CONSIGLIERE
PISCOPIELLO ENRICO LUCIO – CONSIGLIERE
MARINO GIANCARLO – CONSIGLIERE

COLLEGIO SINDACALE

PANICO LUIGI FRANCESCO - PRESIDENTE

CONTE PIERO - SINDACO

CAPUTO GABRIELE - SINDACO

FRANCIOSO LUCIA - SINDACO SUPPLENE

VIGNA GIANLUCA - SINDACO SUPLENTE

ENOLOGO

DR. PINTO LEONARDO (DINO)
DR. ROSATO FULVIO

CANTINIERE

SPENNATO LUIGI

UFFICIO AMMINISTRATIVO

RAG. RENNI SALVATORE